assessore Scilabra a Pantelleria

L’assessore Nelli Scilabra a Pantelleria.
La sua, un’agenda piena d’incontri. In mattinata l’assessore-studentessa così come viene chiamata sul web, incontra gli studenti della scuola superiore accompagnata dal Preside Franco Pavia. Costruttivo l’incontro con gli studenti, diversi i temi toccati: dal diritto allo studio all’edilizia scolastica. Entusiasti i ragazzi che abbiamo intervistato:<< la presenza di una figura istituzionale sull’isola ci fa ben sperare che la Regione non si è dimenticata di Pantelleria>>. Un pranzo veloce perché ad aspettare la Scilabra nel pomeriggio c’erano le neo-mamme pantesche. “Fisserò un incontro con la dottoressa Borsellino” assicura la giovane assessore alle tante mamme accorse ad ascoltarla. Alle sei un incontro aperto a tutta la cittadinanza presso l’hotel Cossyra ha visto la partecipazione di molte associazioni locali per un confronto sereno e costruttivo. Anche qui si è parlato di edilizia scolastica, diritto allo studio, ma ancor più toccante è stata la testimonianza della sua esperienza politica. ”Abbiamo trovato numerosi problemi lasciati dalla precedente amministrazione- dice davanti ad una folta platea- ma passo dopo passo cerchiamo di risolverli e fare sempre meglio. La politica va fatta fra la gente – conclude – e il mandato di Crocetta è davvero una rivoluzione per la Sicilia, per l’Italia”. In tal occasione una rappresentanza dell’Agorà ha presentato l’opuscolo InfoUni che ricordiamo era stato stampato grazie ai contributi di privati lo scorso anno. “Sono molto sodisfatta del vostro lavoro- ci confida l’assessore- continuate così, è un bene per Pantelleria”. Ci lascia anche una dedica scritta sulla copertina di un libricino che conserveremo con molto affetto: ”dicono tutti che i giovani sono il futuro, ma voi state dimostrando di essere anche il presente, non mollate mai. L’Agorà è la vostra ancora di salvezza, fate squadra e migliorate la vostra terra, sempre dalla vostra parte Nelli Scilabra”.

Angelo Casano

 

 

 

 

 

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *