Continua la Protesta degli studenti dell’Istituto superiore V. Almanza

image

Continua la protesta da parte degli studenti dell’Istituto superiore V. Almanza. Gli studenti, difatti, anche oggi dopo essersi dati appuntamento davanti le porte dell’istituto alle ore 07.45, al suono della campana  hanno deciso di non entrare per il secondo giorno consecutivo. Un centinaio di loro si sono spostati all’interno dell’oratorio della Parrocchia, messo a disposizione dal parroco dell’isola, insieme ad un gruppo di genitori, rappresentanti del comitato ( A.ge). Dopo aver formato dei gruppi di lavoro hanno creato diversi striscioni che saranno appesi come gesto simbolico sulle mura dell’edificio scolastico. Gli slogan davvero tanti: da “ SE UNA SOLUZIONE NON TROVATE IN QUESTA SCUOLA VOI CI ENTRATE” a “BASTA PROMESSE: LA NOSTRA SICUREZZA DEVE ESSERE UNA CERTEZZA.. E’ difatti la paura da parte degli studenti, sopraggiunta quando a fine Dicembre  il pavimento di una classe, improvvisamente, si era sollevato, ad averli spinti a dare inizio ad una protesta ad oltranza.

Gli studenti non si sentono più sicuri all’interno dell’edificio e chiedono a gran voce una certificazione ufficiale che attesti che non vi siano dei problemi strutturali dell’edificio. Intanto L’ingegnere Antonino Candela, dirigente del settore lavori pubblici, nell’Area tecnica della Provincia di Trapani, attraverso le pagine di un quotidiano locale fa sapere che a parer suo non vi sono  elementi per dire che vi sia un pericolo per l’incolumità dei ragazzi. “ Abbiamo pronti una serie di interventi- continua- per rendere più vivibile ed accogliente la struttura”. I ragazzi però, insieme ai propri genitori chiedono  carte ufficiali e un collaudo dell’edificio.

 

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo:

PinIt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *