FINANZIATI TUTTI I PROGETTI DI RISTRUTTURAZIONE DELLE SCUOLE DI PANTELLERIA

scuole di Pantelleria

Un comunicato stampa da parte dell’amministrazione comunale:

SONO STATI FINANZIATI TUTTI I PROGETTI DI RISTRUTTURAZIONE E MESSA IN SICUREZZA DELLE SCUOLE DEL TERRITORIO. ORA IL COMUNE DI PANTELLERIA CONCORRERA’ NELLA GRADUATORIA REGIONALE PER IL PROGETTO DELLA NUOVA SCUOLA SUPERIORE.

Ecco quanto emerso dal tavolo tecnico sulla problematica della Scuola Superiore di Pantelleria che ha visto la presenza del Commissario straordinario della ex Provincia, dottor Antonio Ingroia e del responsabile dell’Ufficio Tecnico provinciale, ingegner Antonio Candela. “Nel complesso delle Isole Minori, rispetto alla graduatoria regionale dell’edilizia scolastica – ha spiegato il sindaco – concorreremo solo noi con la proposta dell’istituto superiore, grazie ad alcune condizioni favorevoli che si sono create.” Infatti, a seguito dell’inserimento nella graduatoria nazionale di due progetti legati alla Scuola Elementare di Khamma e alla Scuola Media è stato possibile liberare i finanziamenti regionali che già erano stati assegnati alle due scuole per gli stessi lavori. Il Comune ha quindi rinunciato al finanziamento regionale mantenendo attivo quello nazionale, inserito nel “Decreto del fare”.
La conseguenza è che si sono liberati 3 milioni di euro. Anche Ustica poi è stata inserita nella graduatoria nazionale e quindi a livello regionale sono disponibili altri 4 milioni e 150 mila euro. Pantelleria concorrerà nella graduatoria regionale per l’edilizio scolastica, riservata alle isole minori, con il progetto della costruzione della nuova scuola superiore e pare proprio che le possibilità di un risultato positivo siano buone. “E’ chiaro che faremo di tutto per ottenere il risultato che ci siamo prefissati – ha ribadito il sindaco – con il Commissario Ingroia siamo impegnati a strutturare il lavoro sul nuovo percorso nei minimi dettagli, mentre sulla situazione del vecchio edificio sapete bene quali passaggi si stiano facendo. Stiamo lavorando su un futuro concreto”.
L’ingegner Candela ha invece fornito i dettagli sui lavori di messa in sicurezza che si stanno concludendo presso la vecchia struttura, compresa la rifunzionalità della palestra che si trova nel seminterrato dell’edificio e l’agibilità dei servizi sanitari. La conclusione di questi interventi dovrebbe coincidere, a fine ottobre, con la consegna dei risultati della verifica strutturale dell’edificio. Verifica che è stata affidata ad un nuovo professionista considerato che quella precedente, consegnata a giugno, si era conclusa senza alcuna presa di posizione rispetto alla garanzia della sicurezza dell’edificio. “Dobbiamo avere la certezza che nostri studenti possano rientrare nel vecchio edificio nella massima sicurezza, il mio impegno è quello di darvi una risposta entro il 31 ottobre prossimo. Si sta lavorando sui due fronti: il progetto della nuova scuola e l’adeguamento di quella vecchia per riuscire ad ovviare al turno del pomeriggio in attesa di risultati concreti sull’altro fronte.”

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo:

PinIt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *