Ho nove anni, ho fatto il vaccino e adesso lo Stato…

vaccino

Di Amedeo Rubino

Mi chiamo Carlo, sono seduto per terra e gioco con le mie costruzioni.
Attorno a me nessuno è a fuoco, sono concentrato, focalizzato solamente su questi miei mattoncini di plastica che non riesco ad incastrare, chissà come andranno…
Ho nove anni e vedo il mondo a modo mio. Vedo il mondo a modo mio.
I miei genitori sono attenti con me e non mi fanno mancare nulla, loro combattono la crisi, lottano per poter andare avanti ogni giorno e per farmi star bene, loro combattono la crisi, e combattono anche contro lo Stato.
Noterete che ogni tanto mi ripeto, ma il dottore ha detto che va bene così, i miei genitori combattono contro lo Stato.
Hanno vinto anche una causa, contro lo Stato dico, hanno vinto una causa.
Il Ministero della Salute mi darà un po’ di soldi, ogni due mesi, riceverò i miei soldi, li tiene la Mamma.
Io mi chiamo Carlo e ho nove anni; ah, e sono “Autistico”.
Da Piccolo sono andato in ambulatorio e mi hanno fatto una puntura, ero normale dicono, poi buio.
Vaccino esavalente.

I miei genitori sono molto tristi, dicono che è stato Lui, il Vaccino.
I miei genitori sono tristi, piangono, si arrabbiano ma io non capisco poi bene perché.
Io sono qui, con loro, non ho avuto la Poliomielite, la Difterite, il Tetano, l’Epatite B, la Pertosse nè infezioni da Haemophilus Influenzae di tipo B.
Sono vivo, assieme a loro, ma piangono e si arrabbiano lo stesso, ma io sono piccolo e non capisco.

Io mi concentro solo su un tipo di azione alla volta ma lo faccio bene; una volta ho sentito che possibili effetti collaterali della “puntura” non sono stati considerati, anche se è stato utilizzato nel vaccino un disinfettante a base di Mercurio che è stato ormai bandito per prove di Neurotossicità.
Vuol dire che danneggia il tessuto nervoso.
Forse quando ero piccolo ho avuto danneggiamenti al tessuto nervoso, o forse come dice un altro dottore, era segnato nel mio DNA che dovevo diventare così, dovevo avere queste caratteristiche.
Intanto non ho avuto la Poliomielite, la Difterite, il Tetano, l’Epatite B, la Pertosse nè infezioni da Haemophilus Influenzae di tipo B. Sono vivo.
Se da piccolo avessi incontrato uno di questi, forse i miei genitori avrebbero pianto di più.
Però adesso sono arrabbiati e hanno detto a tutte le mamme e i papà dei miei amici di non fare quelle punture ai loro figli altrimenti anche loro si arrabbierebbero contro lo Stato.

Unico collegamento con la ricerca è quello della Rivista Scientifica “Lancet”, che nel 1998, quando ancora non ero nato, aveva collegato l’Autismo a un vaccino antimorbillo. Peccato però che poi sia tutto stato ritirato perché la ricerca era inattendibile.

Tante persone hanno saputo di me, dei soldi che mi da lo Stato, della puntura che forse mi ha fatto bene o forse mi ha fatto male e molti bambini si stanno ammalando di alcune malattie molto gravi che la puntura eliminava.
Fa forse più paura dover dare conto a bambini come me che a bambini che non ci sono più.

La società è strana, basta un solo caso che tutti lo sentono come proprio o come futuro evento personale anche se scientificamente non è dimostrato e fa parte di credenze popolari; forse per questo alla gente basta sentire che uno ha vinto la lotteria per convincersi che prima o poi avverrà anche a sé.

Un bambino di nove anni non dovrebbe sapere di malattie, vaccini o riviste scientifiche ma questo sono io, ogni tanto mi ripeto e non mi muovo come voi.

Io sono speciale, dicono che forse sarò un genio un giorno, io non lo so ancora, devo prima capire come incastrare queste costruzioni…

FONTI

Il Tribunale: “Bimbo autistico per colpa del vaccino”  – La Repubblica

Wikipedia: Autismo: Cause – Vaccino. 

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo:

PinIt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *