IL SENSO DEL DISTACCO | Mario Bongiovanni

social-network-ispazio

Crisi: opportunità o paura di cadere?

Leggendo il titolo di questo testo vi chiederete cosa sia il senso del distacco, forse avrete un po’ di difficoltà ma se rifletterete, riuscirete a coglierlo.

Viviamo in un società dominata dal relativismo e dal nichilismo, dove la visione del proprio ego, allontana la nostra vita dalla naturale voglia di interagire. Il distacco tra la vita reale e quella filtrata dai social network, ha determinato, una alienazione pericolosa, dove a prevalere è il senso del vuoto che totalizza le vite in questi luoghi  anonimi chiamati città. Attenzione non bisogna demonizzare le nuove tecnologie, ma occorrerebbe respingere il cattivo uso che di queste se ne fa. Basti pensare al non tanto lontano Nord-Africa dove i giovani sono riusciti a far quello che fino a pochi anni fa sarebbe stato impensabile: riappropriarsi del loro destino e del destino del loro paese anche tramite gruppi di azione nati e cresciuti sul Web. Eppure nel nostro ricco e agiato Occidente, al riscatto della nostra dignità, abbiamo preferito il materialismo e l’opulenza degli oggetti; il non distacco da ciò che è futile e precario ha colmato la nostra paura di fallire di fronte alle sfide che la vita ci offre. Periodi di difficoltà economica, come quello che stiamo tutt’ora vivendo devono spingerci ad uscire da questo torpore materiale e sociale in modo da scoprire quale sia il vero senso dell’essere e dell’esserci. La stessa parola crisi, sbandierata da tutti i principali quotidiani e mezzi di comunicazione, nella sua etimologia può anche assumere significato di cambiamento, trasformazione, opportunità. E’ chiaro dunque, ci troviamo di fronte a un bivio: continuare con una visione superficiale e offensiva del senso della vita oppure provare a mettere da parte il materialismo e volgere lo sguardo ai più deboli, agli ultimi, ai cosiddetti invisibili. Siate liberi di scegliere e un buon distacco da questa visione del mondo!

[@BongioMario su Twitter]

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo:

PinIt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *