Le isole minori nel discorso di fine anno del presidente Mattarella.

isole minori

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha volto nel suo primo messaggio di fine anno la sua attenzione anche sulle isole minori come Pantelleria, sottolineando le difficoltà del vivere in tali contesti territoriali così particolari come il nostro.

… In questi giorni avvertiamo allarme per l’inquinamento, specialmente nelle grandi città. Il problema dell’ambiente, che a molti e a lungo è apparso soltanto teorico, oggi si rivela concreto e centrale. Mi auguro che lo si affronti con un comune impegno da parte di tutti. Sono utili le diverse opinioni – e non si può certo comprimere il confronto politico – ma siamo di fronte anche alla natura, e ai suoi mutamenti, che contribuiscono a provocare siccità e alluvioni. In presenza di una sfida così grande, che coinvolge la salute, è necessario che prevalga lo spirito di collaborazione. Dobbiamo avere maggior cura dei nostri territori. Da quelli montani a quelli delle piccole isole, dove nostri concittadini affrontano maggiori disagi. Occorre combattere contro speculazioni e sfruttamento incontrollato delle risorse naturali. E’ confortante vedere la formazione di molti movimenti spontanei, l’impegno di tanti che si mobilitano per riparare danni provocati dall’incuria e dal vandalismo, e difendono il proprio ambiente di vita, i parchi, i siti archeologici.

E’ di certo confortante vedere come la più alta carica dello Stato decida di volgere le sue attenzioni nel suo discorso di fine anno anche a dei luoghi così marginali come le isole minori. Luoghi spesso dimenticati o etichettati solo come luoghi di svago e di vacanze. In realtà le isole sono luoghi in cui la popolazione vive, lavora e affronta ogni giorno sfide e disagi per poter continuare a preservare la bellezza dei territori, di quel patrimonio materiale e immateriale che, con gran fatica, ha ereditato dai loro padri. Luoghi di confine certamente da valorizzare in questo mondo ormai cosi caotico. Laboratori naturali per l’utilizzo delle energie rinnovabili da diventare addirittura protagoniste nella lotta ai cambiamenti climatici.

…E allora le parole del Presidente le prendiamo come un buon auspicio per l’anno nuovo che verrà.

 

Condividi: