Mercatino dell’usato targato Agorà

Ieri in occasione della festa tenutasi in piazza in onore di San Pietro e Paolo l’associazione culturale Agorà ha inaugurato il primo mercatino dell’usato, nato dall’idea di Margherita Casano. I giovani si sono da subito adoperati per recuperare indumenti, libri, peluche, giochi e tanti altri accessori che sovrabbondano, spesso, in ciascuna casa senza essere mai utilizzati. << E’ stato un modo semplice e carino – ci racconta Margherita – per contribuire anche noi alla realizzazione di questa grandiosa festa, che ha visto la partecipazione di molte associazioni, circoli, attività commerciali>>. Sono stati un po’ tutti a dare una mano affinchè la festa potesse riuscire. << E’ stata sicuramente una nota positiva- continua Ilaria Ferrante- vedere tanta partecipazione da parte delle persone e soprattutto respirare quell’aria di festa e di armonia>>. Marco, Adriana, Lorenzo e tanti altri, da dietro il bancone, si sono mostrati abili venditori! Intanto Dora Pia insieme a Manuela, Mara e Ilaria, di lato alla piccola bancarella adibita per il mercatino, truccavano i bambini con mille colori, e regalavano loro palloncini dalle strane forme.
“Da lanciare sul sito dell’Agorà un mercatino dell’usato on line” ci suggerisce un passante. Con una piccola offerta i visitatori hanno potuto portarsi a casa dei bei giocattoli, per i più piccoli e dei buon libri da lettura per gli adulti. Quest’estate magari in occasione della seconda edizione di Agorà in strada il “mercatino dell’usato” potrebbe riaprire le porte ai numerosi turisti e non, che avranno il piacere di passare tre piacevoli serate con i giovani dell’Agorà.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *