Pantelleria, un consiglio comunale straordinario nella contrada di Sibà

consiglio comunale

Un documento approvato all’unanimità  dal consiglio comunale di Pantelleria che segna tra l’altro un’ apertura al mondo dell’associazionismo dell’isola per progettare insieme il dopo incendio.

Il Consiglio Comunale riunitosi in seduta straordinaria e urgente nei locali del Circolo Cavour siti nella Contrada di Sibà, dopo ampia discussione alla quale hanno partecipato il sindaco Salvatore Gino Gabriele, il Senatore Giuseppe Lumia e l’assessore regionale all’agricoltura, On. Antonello Cracolici, ha stilato il presente documento che è stato approvato all’unanimità.

PREMESSO che
– L’isola di Pantelleria non è nuova a questi attacchi organizzati da parte di criminali nemici dello Stato e delle bellezza della nostra isola;
– l’isola di Pantelleria non si piegherà agli attacchi criminali di questi giorni; e l’intera comunità pantesca è già proiettata al futuro, pronta a ripartire e a raccontare al mondo intero la grande attrazione che quest’oggi l’isola riesce ad esprimere in termini naturalistici e di servizi;
– l’isola di Pantelleria grazie alla sua pratica agricola millenaria della vite ad alberello ha ottenuto nel mese di Novembre del 2014 il prestigioso riconoscimento Unesco come bene immateriale dell’umanità.

CONSIDERATO che
– L’incendio appiccato nei giorni scorsi ha provocato una grande perdita per l’intera comunità isolana. L’incedio difatti ha distrutto 600 ettari di verde della Montagna Grande, vero polmone verde per l’intera isola, nonchè provocato ingenti danni ai terrazzamenti agricoli e alla viabilità;
– solamente una parte dell’isola di Pantelleria è stata danneggiata dagli incendi di questi giorni, ma la restante gran parte conserva tutt’ora la sua straordinaria bellezza.

SI CHIEDE
– Di mettere in atto qualsiasi misura preventiva, di tutela e salvaguardia del territorio affinchè tali gesti non possano ripertersi nel territorio isolano, centro del Mediterraneo;
– di adottare strumenti di maggiore salvaguardia e tutela del territorio, che vedano una partecipazione attiva da parte della comunità;
– di attivare di concerto con l’Amministrazione Comunale e l’associazionismo diffuso dell’isola, campagne di sensibilizzazione tra la popolazione e tra le nuove generazioni, affinchè possa nascere una nuova e più consolidata coscienza civica riguardo la natura e l’ambiente che ci circonda.

Di dare mandato al Sindaco di Pantelleria di :

– porre in essere iniziative presso ogni organo istituzionale affinchè venga riconosciuto la stato di Emergenza da parte del Governo.
– istituire un tavolo tecnico con il mondo imprenditoriale e associazionistico dell’isola affinchè si possa individuare una strategia comune per affrontare al meglio la stagione turistica, ormai alle porte.

Pantelleria 3 giugno 2016 Comunicato stampa comune di Pantelleria

Condividi: