Pescebello fa tappa a Pantelleria

pescebello

COMUNICATO STAMPA

28.08.2015

 

DOMENICA 30 AGOSTO “PESCEBELLO” A PANTELLERIA DOPO LA PREMIAZIONE DELLA REGATA VELICA DELLE LANCE PANTESCHE

A GADIR DEGUSTAZIONI DEI PIATTI TIPICI DELL’ISOLA

 

Dopo il successo di martedì scorso a Ustica, domenica 30 agosto, “Pescebello Fish Tour”, la manifestazione, organizzata da “Tempo Reale” di supporto al Gac (Gruppo di azione costiera) “Isole di Sicilia, che punta a promuovere il pescato delle isole, l’opera dei pescatori e delle marinerie locali, accompagnati di da una serie di degustazioni, farà tappa a Pantelleria in occasione della storica Regata velica delle lance pantesche, le barche storiche, organizzata dall’Associazione Armatori Lance Pantesche del presidente Camilla Brignone.

Anche a Pantelleria lo spettatore verrà coinvolto con i suoi cinque sensi, nel mare e nel suo meraviglioso mondo. Mare come tradizioni, mare come gente, mare come cultura, mare come gastronomia, mare come divertimento. La promozione del territorio attraverso colori, sapori e profumi, associati alla cultura, che puntano a sviluppare la cultura turistica e dell’accoglienza e ad attrarre il turismo in forme nuove con una diversificazione dell’offerta e il potenziamento della fruizione.

Il programma prevede che dopo la regata in cui si sfidano sei lance pantesche in legno armate di bompresso e antenna, a Gadir, piccolo porticciolo lato est di Pantelleria, avverrà la premiazione. Alle 20 il via a Pescebello, con un’apericena animata dall’associazione locale PGS Madonna della Pace, del presidente Rosanna Petrillo, in cui saranno proposti i piatti tipici: cuos cous di pesce alla pantesca, che si differenzia da quello trapanese per la presenza delle verdure fritte; insalata pantesca con patate, pomodoro, origano, capperi, cipolla e “viscotto” pantesco (un biscotto di tipo salato di antica tradizione contadina fatto con la farina d’orzo); bruschette con “ammogghio” pantesco e con patè di capperi. Infine, uva Zibibbo. Tutto allietato da musica e degustazioni di vino.

“Pescebello” si concretizza in un’attività di degustazione e l’idea di fondo è quella di coordinare gli sforzi tra le istituzioni locali per definire una politica di promozione e brand unitaria ed efficace del territorio, valorizzando il patrimonio culturale, materiale e immateriale e mettendo in rete le eccellenze e le tipicità.

 “Il Gruppo di Azione Costiera “Isole di Sicilia”, di cui sono presidente – afferma Giuseppe Pagoto, sindaco delle Egadi – attua progetti di sviluppo e gestione di finanziamenti rivolti agli operatori della pesca. L’obiettivo principale è di attuare il Piano di Sviluppo Locale in modo da rafforzare la competitività delle zone di pesca, ristrutturare e orientare le attività economiche, promuovendo pesca-turismo ed itti-turismo senza determinare un aumento dello sforzo di pesca. Si mira a realizzare un percorso di sviluppo per trasformare le coste che fanno parte del partenariato in un territorio d’eccellenza, in grado di proporre, ad una sempre più ampia tipologia di utenza, una offerta turistica destagionalizzata e di qualità, capace di integrare nel flusso turistico anche altri prodotti e servizi che caratterizzano i luoghi. Con “Pescebello” diamo il via a una serie di iniziative che punteranno attenzione ed energia a tutto questo”.

Info su

https://www.facebook.com/pages/Pescebello/1673435096218812

 Prossima tappa il 4 settembre a Lipari per “Pesce in piazza”, poi il 7 settembre a Salina per la “Festa degli eoliani nel mondo” e infine il 13 settembre a Favignana, in occasione della Festa del del SS. Crocifisso.

 Ufficio Stampa

Tempo Reale Srl

info@temporealeweb.com

RESTA AGGIORNATO SU COSA FARE A PANTELLERIA VISITANDO IL SITO WWW.MANIO.IT

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo:

PinIt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *