QUELLE CARE PIAZZE | Angelo Casano

piazze

E’ chiaro il campanello dall’allarme, la politica classica ha fatto e dovrà fare i conti con la politica delle piazze. Già, le piazze oggi come non mai hanno rappresentato il punto cruciale di questa campagna elettorale appena conclusa. Forse dovremmo risalire ai periodi fascisti per osservare piazze così piene. Parliamo comunque di piazze diverse, allora, parlavamo di masse e di “automi” secondo una definizione del Montale, oggi parliamo di piazze di cittadini attivi, coscienti con un proprio pensiero: Basta con la politica classica. I partiti classici sono entrati in crisi, di certo non ci si aspettava, forse neanche Grillo ci sperava, in un così massiccio consenso. Il movimento 5 stelle è il primo partito di Italia. A grandi uomini spettano però anche grandi responsabilità, ed è ora che se li prendano!. Adesso i Grillini, più di 100 in Parlamento e in 50 al Senato rappresentano l’ago della bilancia per poter creare una stabilità di Governo. “ Ci dicano, cosa vogliono fare” con questa frase si concretizza l’apertura del Partito democratico al Movimento 5 stelle. E’ chiaro che sino ad oggi se ne sono dette delle belle: “Vi massacreremo” gridava Grillo a Bersani in una delle sue piazze. “Usa un linguaggio fascista” replicherà Bersani. Ci eravamo tanti odiati, questo potrebbe essere il titolo dei giornali di domani mattina, che sanciscano un alleanza su un programma condiviso per non consegnare l’Italia al caos, e determinare un probabile crollo dei mercati finanziari. Quella era la campagna elettorale, e si sa che a volte si usano ahimè parole poco decorose, adesso si tratta di governare un Paese, di mettere al centro parole importanti come Lavoro, Crescita, Scuola. Vedremo se prevarrà la responsabilità che tanto ha contraddistinto la campagna Bersani o tattiche di partiti o movimenti che siano, che poco hanno  a che  vedere con il Bene degli Italiani .  

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *