Trasporti: Verso la soluzione?

soluzione

La questione trasporti per le Egadi e Pantelleria sembrava quasi essere risolta durante l’ultimo incontro avvenuto alla presenza del presidente della regione Sicilia Rosario Crocetta, ed invece il 15 Luglio è appena passato e di nuovi aliscafi, ma a questo punto ci accontenteremmo anche di vecchi, non se ne vede l’ombra.
Ieri la questione trasporti si è spostata dalla Sicilia a Roma alla presenza del ministro alle infrastrutture Graziano Delrio.

Il comunicato stampa dell’amministrazione comunale

Sui trasporti per le Isole Minori si sono riaperte le trattative a 360 gradi, anche con Ustica Lines, concretamente si intravede una soluzione praticabile”. Lo ha dichiarato il sindaco di Pantelleria, Salvatore Gino Gabriele, alla fine dell’incontro convocato ieri a Roma dal Ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio. Un tavolo tecnico attorno al quale si sono seduti tutti: Ministero, Regione, Comuni, Salvatore Lauro di Compagnia delle Isole e Ettore Morace di Ustica Lines. Forse la carta vincente è proprio stata questa: insieme tutti i soggetti coinvolti che si sono confrontati a viso aperto.
“L’iter su tutta la questione che ha interessato la regolazione dei costi del miglio marino sarà concluso dal Ministero che farà da arbitro tra l’interpretazione della Regione e quella del Rina (Registro Italiano Navale) – ha continuato il sindaco Gabriele – Il Ministero avrà il compito di fare da regolatore ed aprire ad una nuova procedura per le tratte Lampedusa/Linosa e Trapani/Pantelleria.”
Una soluzione, quindi, nei prossimi giorni per la stagione ormai avviata e l’inizio di una stabiltà per il prossimo anno. Rimangono da definire alcune questioni tecniche e forse si tratta veramente di voltare pagina.
Fonte Pantelleria Internet

La stagione turistica ormai è compromessa, non dobbiamo nasconderlo e neppure prenderci in giro.
Speriamo che sia davvero la volta buona, ma soprattutto speriamo che si inizi a ragionare fuori da ogni logica dell’emergenza. Da studente di medicina non posso non sottolineare che “PREVENIRE E’ MEGLIO DI CURARE”.

Alla prossima puntata…

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *