Un libro che racconta le strade del vino della Sicilia…ma Pantelleria non c’è

comitato

E’ stato presentato giorno 6 Aprile a Palermo, nella sede dell’assessorato regionale al Turismo, lo ‘slow book’ sulle strade del vino in Sicilia. Una guida, in formato tascabile e di semplice consultazione, che racconta le 12 strade del vino in Sicilia attraverso produttori e cantine, suggerendo anche gli itinerari culturali e fornendo informazioni di servizio, come dove mangiare o pernottare. Un libro curato dalla casa editrice “Belle e Buone Arti” che sarà “diffuso in tutto il mondo. L’assessorato lo porterà con sé nelle principali fiere turistiche internazionali – fa sapere Tiziano Toffolo, direttore editoriale di SlowBook Sicilia.

“Abbiamo raccolto tutte le eccellenze legate alle produzioni vitivinicole – spiega l’assessore Barbagallo – è uno dei tanti interventi che l’assessorato sta facendo per rendere sempre più uniforme l’offerta turistica siciliana”.
La guida, inoltre,è stata presentata durante l’ultima edizione del Vinitaly di Verona ed e’ disponibile in formato elettronico e scaricabile dal sito www.siciliaexcellence.eu

Sono certo che anche Pantelleria un giorno avrà la sua “Strada del vino”. Pensare che ad oggi non esista è quasi un paradosso. In fondo il Passito, quello buono, autentico, lo facciamo noi, la pratica agricola più famosa al mondo è nostra. Il riconoscimento Unesco è anche questo nostro.

Diciamocelo una volta per tutte, anche a bassa voce, ma diciamolo… A noi di valorizzare le grandi potenzialità che quest’isola offre, non è mai interessato in fondo più di tanto..

Angelo Casano

Restiamo in contatto

 

Condividi: