Un movimento di opinione che abbracci l’intero Mediterraneo

IMG_5327.JPG

Una partecipata conferenza quella di ieri organizzata dall’amministrazione comunale e dai giovani dell’agorà.
Più di 150 persone hanno riempito i locali della Mediateca Comunale.
La professoressa Maria Rita D’Orsogna , una delle voci più forti nella lotta contro le trivellazioni, ha tenuto per più di un’ora una relazione sui rischi dovuti alle trivellazioni in mare e in terra. “Non bisogna per forza conoscere ogni legge, perché noi non abbiamo l’Eni o studi di avvocati dietro di noi, piuttosto serve sensibilizzare quante più persone possibili alla causa. Solo con una informazione di base può nascere un movimento di opinione tale da impedire che quattro speculatori vengano,seguendo i loro tornaconti a deturpare il nostro mare”. Questo é il messaggio che a mio parere ci lascia la visita della professoressa D’Orsogna a Pantelleria.
“Speriamo di creare un movimento di opinione che parta da Pantelleria- dicono i giovani di Agorà-per abbracciare l’intero Mediterraneo, il nostro mare. Quella contro le trivellazioni dovrebbe essere una battaglia portata avanti da tutti i popoli che si affacciano sul mediterraneo”.
Alla fine della seduta è intervenuto anche il sindaco Salvatore Gabriele.
“Diciamo di no alle trivellazioni- dichiara il Sindaco Gabriele- diciamo di sì ad uno sviluppo eco sostenibile, che riesca a valorizzare, salvaguardare la nostra terra e il nostro mare e che crei reddito per i nostri concittadini”. Importante anche la lettera letta dal signor Guido Picchetti a fine incontro. La serata è continuata con un piccolo buffet offerto dai giovani di Agorá e con un concerto live del giovane Danilo Ruggero, che ancora una volta ha saputo emozionare il suo pubblico.

IMG_5328.JPG

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *